Come la cannabis può influenzare i sogni

Vi siete mai chiesti come mai sia tanto difficile rimembrare i sogni dopo una serata trascorsa a sfumacchiare, ma dopo una breve trascorsa lontano da queste abitudini non succederanno più vivaci rispetto a prima? Bene, pare che la risposta dipenderebbe proprio dalle…

cime di erba che vi accompagnano prima di andare a dormire! :)

herb-sleep-brain

Quali effetti sul sonno potrebbe avere la marijuana per un fumatore abituale?

In base ad un incremento esponenziale di studi, le persone che sono abituate a fumare maria prima di andare a coricarsi avrebbero meno propensi a ricordare i tuoi sogni per il mattino successivo. Nonostante questo, nel momento in cui queste persone non fumano più, tendono a vivere puntate oniriche più intense di prima. Domanda: perché?
La marijuana viene ampiamente conosciuta per il suo impatto su diversi aspetti del sonno, implicando situazioni che vanno ben al di là del sogno in se stesso. Questo fenomeno può essere spiegato meglio attraverso l’analisi del ciclo del sonno, o più specificamente dello stadio di sonno REM (Rapid Eye Movement).

CANNABIS E SONNO REM

Si ritiene che il cervello raggiunga l’apice della propria attività durante la fase di sonno REM ed è proprio in questa fase che si sogna maggiormente. I ricercatori ritengono che questo è dovuto al fatto che i consumatori di marijuana credere di sognare di meno.

La notte, i nostri cervelli attraversano quattro diverse fasi del sonno, trascorrendo la maggior parte del tempo nelle fasi di sonno profondo e sonno rem. La quantità di tempo passato in questi due stadi è strettamente correlato. In realtà, gli studi dimostrano che la marijuana rallenta il tempo trascorso dal cervello nella fase di sonno profondo, che porta ad una conseguente riduzione della seconda fase in oggetto.

La reale intensità della fase di”un movimento rapido degli occhi”-Rapid Eye Movement (dopo il consumo di THC o marijuana prima di andare a coricarsi, magari assumendola tramite un buon vaporizzatore portatile) va, quindi, a diminuire. Molto interessante sapere che una minore intensità della fase REM è collegata ad una migliore qualità del riposo durante il sonno, ed è per questo che i consumatori si sentono molto più riposati la mattina dopo una bella fumata prima di andare a dormire.

COSA SUCCEDE QUANDO SI PUO’ FERMARE il TEMPO?

i consumatori regolari di Cannabis sperimentano un anomalo picco della fase REM quando diminuiscono le fumate serali. Questo tipo di attività viene definita come “effetto di rimbalzo” di sonno cioè una sorta di allungamento e intensificazione di questa fase.

e’ interessante come il sonno REM non “disturbare” solo a causa del consumo di Cannabis. Rimbalzi REM può verificarsi anche a seguito del consumo di alcol o di farmaci per il sonno. Inoltre, le persone che hanno problemi di insonnia vengono spesso catapultate in un rimbalzo di sonno non-REM.

AZIONI di RIEQUILIBRIO del SONNO

come gli studi sull’importanza del sonno REM sia ancora in una fase embrionale, una cosa è assolutamente certa: il nostro corpo ne ha bisogno! Molti, se non la maggior parte, dei consumatori di marijuana godono degli effetti benefici di questa pianta sulla qualità del sonno profondo. Come la fase REM, anche lo stadio di sonno profondo è molto importante, in molti ritengono che sia il momento del sonno più utile per rilassarsi e ripristinare correttamente il corpo. Grazie a queste prove e dimostrazioni scientifiche sull’influenza che la marijuana sulla qualità del nostro sonno, sono sicuro che ora dormiremo tutti un pochino meglio.

Resoconti e progetti

Il mese di settembre giunge alla fine della sua seconda decade e la mia vita milanese si appresta a ricominciare per la terza volta. Dovrò di nuovo modificare le mie abitudini (questa volta molto ozierecce), rientrare in nuovi ritmi e pianificare un anno che vorrei sfruttare al meglio. Ormai non solo il mio capodanno personale comincia con settembre, ma più o meno coincide con le date della mia risalita a Milano. Martedì un aereo dell’easyjet spiccherà il volo e mi riporterà all’altra vita ^^; Con me verrà anche un mio amico di liceo: lo chiameremo semplicemente PeppFaré (perchè nessun altro nome gli potrebbe calzare più di questo) che ha da fare dei colloqui di lavoro. Domani sarà il giorno dei preparativi della partenza e nn oso immaginare il caos e le crisi di isterismo che saranno presenti in questa casa, ma vabbé.

In questi ultimi quindici giorni di permanenza napoletana, ho:

– Avuto finalmente il mio pc nuovo! Va una bomba persino con Vista, quindi deve essere davvero ottimo. Windows gli ha assegnato un punteggio di 5,3 e quindi dovrebbe confermare la mia tesi. Tra l’altro ho provato anche ad installarci Mac, ma per motivi di hardware ho dovuto abbandonare l’idea (almeno per ora :P ).

– Ricevuto una cena a sorpresa dai miei amici assieme ai miei genitori per il mio compleanno: che bello! E’ stato proprio una bella serata, passata con le persone a me care da sempre e che praticamente mi hanno visto crescere. Anche i regali sono stati bellissimi: Suami e Navar mi hanno regalato uno zainetto all star che bramavo da tempo e una marmaglia di gente capeggiata da Babydoll il libro fotografico di Lachapelle *__*

– Reincontrato un amico delle medie che avevo perso di vista ed è stata una gioia immensa!

– Trovato il tempo di configurare tre pc, preparare le carte per la borsa di studio e passare in bancaper rinnovarmi la carta e sopravvivere alle tiritere dei miei genitori.

– Finire (o almeno quasi) la seconda stagione di dr. House con Ploffy.

– Andare a ballare con tutta la mia combriccola: incredibile, ma vero, per miracolo divino siamo riusciti ad andare in una discoteca. Assurdo, siamo giovani anche noi :P12

Ed ora passiamo alle wishlist per l’anno nuovo:

– Iscrivermi assolutamente alla palestra Getfit ed usufruire di tutti i suoi splendidi servizi, dagli attrezzi supersonici al magnifico centro benessere!

– Darmi da fare per trovarmi un lavoretto part-time che mi permetta di arrotondare e di togliermi tutti gli sfizi che desidero.

– Andare nel laboratorio di fotografia della mia università e sfruttarlo per imparare tutti i segreti delleluci!

– Togliermi tutti gli esami che ci saranno nel piano di studi!

– Cambiare orientamento da Comunicazione 2 a Comunicazione 1, che è più orientata su video ed affini. Inoltre devo farmi una cultura di tutti i più grandi registi di clip musicali, dei direttori della fotografia e di fotografi in generale. Inoltre cercare conferenze su questo tema e agganciare qualcuno.

– Frequentare tutte le mostre che Milano ci offre e farmi l’abbonamento alla triennale.

– Mettere soldi da parte per farmi un mese a Londra l’anno prossimo e magari seguire i corsidell’accademia di fotografia della St. Martin (sarebbe splendido 😉 )

– Farmi l’abbonamento all’ATM perchè ora non c’è Zeppolino a scarrozzarmi per Milano quando ne ho bisogno: vabbé che potrei sopperire con la bici, e sarebbe anche meglio (e allora urge cambiare ilsellino, il mio povero sedere comincia a risentirne 😛 ).

Uhm boh, basta direi, nn mi viene altro in mente!!! Addio!!!